Flàshati Matera

Non Solo Sposa 2018: considerazioni

Sono trascorsi oltre 7 giorni dalla fine della fiera Non Solo Sposa di Tito a cui abbiamo partecipato.

E’ stata la nostra prima partecipazione ad un evento di grande importanza qual’è considerata l’evento che Basilicata Fiere organizza ogni anno per il settore wedding, l’unico nella regione lucana.

Ricordo inizialmente come è andata, fin dal primo contatto che ho avuto con il sig. Vincenzo, l’organizzatore degli stand.

Lo avevo io personalmente contattato, recuperando il suo numero, fin da Gennaio di quest’anno. Era da poco che avevo intrapreso l’attività di Flàshati ma mi stavo già organizzando per il futuro.

Ci eravamo visto e sentiti telefonicamente per capire il costo che ci voleva per uno stand, come funzionava, ecc.

Durante l’inizio dell’estate dovevamo incontrarci per firmare il contratto e pagarli io il 20% dell’importo per bloccare lo stand. Purtroppo degli imprevisti non mi hanno permesso di vedere Vincenzo ma a Luglio lo avevo ricontattato e fissato un appuntamento per stabilire il tutto.

Con lo stand (3 metri x 3 metri) bloccato avevo già creato l’evento sulla mia pagina Facebook. Ero pronto a iniziare a progettare il tutto. Un mese prima ogni giorno ho inserito, sulla pagina dell’evento, un countdown per “elettrizzare” chi vedeva l’evento. Che avevo ovviamente anche sponsorizzato.

Mi sono anche affidato a Eventbrite, un sistema online che permette di vendere i biglietti e pubblicizzare un tuo evento. Ovviamente l’ingresso in fiera era gratuito ma io ho utilizzato anche questo canale per:

  1. diffondere la mia presenza in fiera,
  2. acquisire indirizzi email,
  3. provare questo nuovo strumento.

Sabato 17 Novembre sono stato con Martina a vedere il mio stand e vedere cosa e quanto portare di materiali per abbellirlo.

Ovviamente con l’aiuto di Martina avevamo già studiato e messo su carta la bozza del nostro progetto di stand: ecco la foto.

stand

Aver avuto modo di visionare lo stand nudo ci ha fatto capire e confermare ancor più che la nostra bozza andava perfettamente bene.

stand1

Il mercoledì mattina (21 Novembre) poi abbiamo iniziato a portare la maggior parte del materiale e a iniziare a montare il nostro stand.

Alla fine, giovedì 22 Novembre alle 16.30 eravamo pronti a iniziare la nostra prima fiera wedding in questo modo:

stand2

Sono stati 5 giorni intensi per il sottoscritto lavorativamente poiché ho dovuto conciliare tante cose e farle combaciare. Difatti, sia il giovedì che anche il venerdì e lunedì, la mattina mi dedicavo al mio classico giro per Marr, poi alle 15-15.15 partivo per Tito per essere lì pronto alle 16.30.

La distanza chilometrica non era breve: oltre 100 km per raggiungere il Quartiere Fieristico di Tito.

Il sabato e la domenica sono stati due giorni più tranquilli in quanto la mattina non avevo impegni. Ma di contro in fiera invece sono stati i due giorni di maggior afflusso di visitatori. Inoltre in entrambi i giorni non ero solo nello stand ma c’era anche Martina a farmi compagnia.

All’inizio, prima che iniziasse la fiera, ero speranzoso che durante l’evento avrei preso tanti contatti, avrei affrontato tante coppie, avrei parlato con tanti potenziali miei clienti, ma: non è stato così!

Ho avuto modo di confrontarmi con coppie le quali mi chiedevano loro informazioni, senza che io forzassi la loro attenzione (come facevano la maggior parte degli standisti in fiera), ho fatto “provare” il totem ad alcune persone che non lo conoscevano e che volevano ricevere la foto cartacea, ho lasciato dépliant e il mio bigliettino da visita a gente che me lo richiedeva ma senza quelle speranze che mi ero fatto.

Non c’è stato quel casino che avevo io immaginato e sperato. 

Avevo certamente io false credenze: in una fiera di settore, con diversi fornitori, non puoi “sperare” che ci sia la folla della gente nel tuo stand. Poi, ribadisco, il mio atteggiamento era molto differente dagli altri standisti (almeno quelli che erano vicini a me): io non fermavo ogni persona che passava davanti, io parlavo SOLO con chi si fermava volutamente interessata. Penso che le somme si debbano tirare dopo 4-5 mesi dall’evento e vedere se l’investimento della fiera abbia portato benefici o solo visibilità.

Comunque ho firmato un contratto con una coppia in fiera per il loro matrimonio del 31 Agosto 2019 e speriamo sia di buono auspicio.

Ogni sera, dopo che alle 21.00 terminata la giornata, mi sobbarcavo un’altra ora e un quarto di strada, ascoltando in auto i podcast, per raggiungere casa.

Dovete sapere che da molto tempo non ascolto più la radio ma solo podcast. Credo siano un’ottimo strumento per imparare ed essere sempre aggiornato, piuttosto che ascoltare la radio senza un tuo ritorno di beneficio!

Sono sempre tentato di creare io un podcast: la mia intenzione e mettere in audio tutti gli articoli che ho scritto fin’ora e quelli futuri. Che ne pensate?

E così, giovedì sera di ritorno, mi è venuta la “voglia” di mettere in audio la considerazione e raccontare come era andata la prima giornata in fiera.

Poi, i successivi giorni, sentivo il dovere di continuare questa bella abitudine di raccontare la giornata in fiera attraverso degli audio, registrando le mie considerazioni.

  • 23 Novembre
  • 24 Novembre
  • 25 Novembre
  • 26 Novembre

Non voglio comunque dimenticare l’ospite dell’evento Non Solo Sposa del 2018, la bellissima attrice Laura Torrisi, che è stata presente a Tito la domenica. Si è fatta il giro di tutti i standisti presenti facendosi una foto con loro.

Per noi pochi minuti di notorietà ma belli che ci hanno lasciato la foto ufficiale prese dalla pagina Facebook di Fiera Non Solo Sposa:

46850128_1198549310311075_811759663736422400_n

e quella nostra fatta con il nostro PhotoBooth:

Non Solo Sposa 2-20181125194142

In conclusione, non rinnego l’aver voluto fortemente partecipare a questo evento, credo, e spero, che ci possano essere dei risultati nei prossimi mesi.

Un’attività come Flàshati ha bisogno di una vetrina come la fiera del settore, almeno una all’anno. Sono consapevole che oramai i canali per acquisire contatti sono altri ma la fiera wedding resta un mezzo da prendere in considerazione.

 

Mauro Gadaleta

Annunci