Flàshati Matera

Valorizzare le mie collaborazioni

“Se vuoi andare veloce cammina da solo, se vuoi andare lontano cammina con qualcuno”.

Hai mai sentito questa frase? Niente di più vero.

E la stessa si aggancia bene a quello che voglio raccontare in questo articolo.

Dopo la seconda costrizione del lockdown, l’estate del 2021 era all’orizzonte.

Si prospettava la ripresa delle attività e di conseguenza anche gli eventi sarebbero ripartiti, per la gioia di tutti gli addetti ai lavori e per i protagonisti degli eventi stessi.

La voglia di ricominciare a fare quello che ci piaceva fare, ovvero stampare il divertimento, era tanta e non vedevamo l’ora di iniziare.

La primavera era già partita e Martina una mattina mi fa notare su Facebook una foto. Io la guardo e rimango basito.

Un modello del totem di Flàshati appariva in un evento organizzato da un fotografo con sede vicino Policoro.

La cosa mi sembra alquanto strana e così mi adopero subito per chiedere delucidazioni.

Mi viene detto che era stato venduto il nuovo modello del PhotoBooth al professionista in questione, non si trattava di una nuova affiliazione.

Questa situazione poteva benissimo accadere in quanto io non ho nessuna esclusiva e giustamente “il commercio è commercio”.

Acquisita questa notizia un pochino, a primo impatto, mi mette delusione. Ma subito mi passa: voglio pensare positivo come ho sempre fatto e mi convinco che questa può essere una nuova opportunità.

I primi giorni qualche amico o cliente mi chiede spiegazioni di quanto accaduto e di quanto visto, anche da loro sui social. Sono impreparato ma sopporto il colpo e divincolo la questione in qualche modo.

Come detto sopra, la delusione iniziale si trasforma poi in voglia di lottare e inventare nuove situazioni per il mio PhotoBooth.

Ho il giocattolo del totem da oltre tre anni, ho svolto tanti eventi, molti conoscono oramai Flàshati PhotoBooth Matera e sanno cosa è. Ho una storicità che posso utilizzare a mio vantaggio.

E poi in oltre tre anni ho conosciuto tanti professionisti del settore wedding, ho visto tante strutture, ho avuto modo di partecipare a tanti eventi che mi hanno messo in relazione con tante persone.

E qui nasce una prima idea!

Voglio valorizzare i professionisti con cui ho collaborato nei primi tre anni di attività. E inoltre, nell’occasione voglio farne nascere di altre.

E voglio farlo pubblicizzandolo nella mia vetrina social, ovvero la mia pagina Facebook, nominando il professionista in modo esplicito.

Questa è la prima idea che mi viene in mente come lotta a quello che era accaduto.

Per alcuni quella notizia veniva vista negativamente, io invece non voglio vanificare tutto quello di bello che ho fatto grazie a Flàshati.

Il primo post che vado a creare, riguardante le collaborazioni, non poteva non partire dalla Salvy Spettacoli.

Con Salvatore, il titolare dell’agenzia di spettacoli di Policoro è nata una grande unione fin dal primo anno. Conoscendo Salvatore anche oltre il punto di vista lavorativo, le cose sono nate spontaneamente.

Anche quest’anno sono in programma tanti eventi in collaborazione; grazie alla Salvy Spettacoli possiamo far conoscere il nostro servizio a tante altre coppie.

E, dal canto suo, Salvatore può aggiungere il photobooth ai suoi tanti servizi che chi lo sceglie può sfruttare per rendere un matrimonio una favola.

Dopo Salvatore ho voluto sponsorizzare la partnership con Scardigno Arredamenti di Molfetta.

Devi sapere che a fine evento, in un matrimonio, consegniamo alla coppia un album e una pennetta USB.

Sia l’album che la pennetta USB sono i trofei che chi ci ha scelto nel suo matrimonio (ma non solo!) si porta a casa.

Entrambi saranno le testimonianze del divertimento stampato che Flàshati PhotoBooth Matera ha prodotto nel loro evento.

L’album che utilizziamo non è un classico album che si può trovare in un negozio. Il nostro è diverso, più particolare.

È fatto artigianalmente, assemblato da me ed è composto da:

  • una copertina personalizzata in legno con l’immagine simile al layout fotografico che si sceglie;
  • una base in legno;
  • dei fogli neri, dove saranno appiccicate, con degli simpatici nastri, una copia della stampa di uno scatto
  • tre anelli in alluminio per tenere uniti i fogli neri, la copertina e la base.

Sia la copertina che il retro sono realizzate da un mio amico di Molfetta che, falegname, realizza anche lavori particolari e personalizzati.

Ovviamente era banale e scontato dare un album agli sposi classico come quelli che si trovano nei negozi.

Dovevamo distinguerci e Scardigno Arredamenti ha potuto aiutarci.

Il post evento l’ho sempre ritenuto essenziale e molto importante: acquisire l’evento, farlo e poi finire tutto lì non l’ho mai considerato.

Così ho escogitato la sorpresa finale

Con essa gli sposi possono ricordarmi ancor di più e allo stesso tempo ricevere un regalo simpatico e originale come il mio servizio.

In un precedente mio articolo avevo scritto di cosa era la mia sorpresa finale.

Il tutto nasce quindi da una caricatura simpatica che Domenica realizza.

Con Domenica ho subito instaurato una proficua collaborazione che ha portato a tanti lavori anche oltre Flàshati PhotoBooth Matera.

Domenica è un’artista, una grande professionista che riesce con il disegno a far emozionare, a far ridere.

La figura del weeding planner non la conoscevo prima che iniziassi l’avventura con Flàshati PhotoBooth Matera.

Una telefonata mi ha permesso di fare la conoscenza di una wedding planner di Toritto in provincia di Bari.

Mina d’Ambrogio è la titolare di Ungiornodifesta.

Ho il piacere di conoscerla direttamente a Toritto; ci prendiamo un caffè e tentiamo di iniziare un collaborazione.

E la collaborazione inizia con un matrimonio a Tenuta Monacelle, splendida location.

La figlia di un’amica di Mina decide, su suggerimento di Mina,di utilizzare il nostro servizio.

Realizziamo un layout personalizzato di grande impatto, totalmente ispirato e ideato da Mina.

Poi arriva il compleanno dei 18 anni della figlia di Mina.

Più volte detto e ribadito che non sono un fotografo.

Molti mi hanno scambiato pet un fotografo, il fotografo dell’evento dove ero presente. Io però ho sempre puntualizzato che non lo ero.

Il photobooth si può considerare la parte divertente del mondo fotografico.

Poter collaborare con un fotografo sarebbe stato una grande vetrina.

Paolo Pianelli è un fotografo di Grassano, bravissimo s saper immortale i momenti più belli di un evento nuziale.

Vengo da lui contattato. Mi chiede come funziona il mio servizio. Con molto piacere glielo spiego. Una sposa gli ha chiesto se lui poteva vendergli il photobooth.

Lui non lo realizza ma conosce Flàshati PhotoBooth Matera tramite social.

Allora, direttamente con la sposa, che ha avuto il mio contatto, arriviamo al contratto finale: il 26 settembre inizierà la collaborazione con Paolo Pianelli.

Fare due eventi in un solo giorno non è facile: devi conciliare orari, tempi tecnici, km da percorrere. E la fatica fisica poi da considerare.

Farne tre di eventi poi sembrerebbe impossibile. Il 23 giugno 2019 invece abbiamo fatto tre eventi in un solo giorno.

Due eventi erano già in agenda quella domenica. In un matrimonio, dove erano invitati, una settimana prima, Carmine e Serena ci chiedono di essere presenti nel giorno del loro matrimonio.

Non voglio rinunciare: Carmine lo conoscevo da un po di tempo e, valutando un po di cose, un paio d’ore potevo incastrarle per fare l’evento a Carmine.

Quel giorno fila liscio tutto alla perfezione: lo stesso lo spero il prossimo 26 Agosto con i tre eventi in programma.

Poi il record saranno i 4 eventi in un solo giorno.

Dopo quel matrimonio, Carmine ci chiama al suo anniversario e ci fa pubblicità.

La sorpresa finale, di cui parlavo poco sopra l’articolo, consiste quindi in una caricatura e poi la stessa riportata su un sughero incorniciato in un quadro.

Questo quadro, totalmente fatto a mano, è opera di due ragazze sarde, titolari di il Regno del Sughero.

Un regalo molto apprezzato dagli sposi che lo hanno ricevuto e che continuo a dare come mio forma di ringraziamento a chi sceglie il mio servizio.


Sulla mia pagina Facebook infine ho voluto evidenziare, pubblicizzare anche altre professionisti con cui non ho ancora collaborato ma che è mia intenzione iniziare. Come è intenzione anche dall’altra parte iniziare una collaborazione lavorativa. 

“Se le formiche si mettono d’accordo possono spostare un elefante”

 

Mauro Gadaleta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.